Azioni della Scuola per l'Orientamento

Azioni della Scuola per l'Orientamento

L’Istituto svolge attività di orientamento in ingresso e in uscita ma anche al proprio interno nel passaggio dalla classe seconda alla terza.

Orientamento in ingresso Le attività previste comprendono, oltre alla partecipazione al Salone dell’Orientamento, visite presso le scuole secondarie di primo grado (anche con la partecipazione di nostri studenti) e incontri di Scuola Aperta in cui docenti e alunni del Giorgi mostrano le dotazioni della scuola a genitori e ragazzi. L’iniziativa di maggior efficacia è costituita dai “laboratori orientanti”: nei mesi di novembre, dicembre e gennaio, la Scuola ospita su appuntamento piccoli gruppi di studenti desiderosi di scoprire e mettersi alla prova con le attrezzature di cui sono dotati i nostri laboratori.

Orientamento in uscita in collaborazione con il Comitato Provinciale per l’Orientamento, la Istituto svolge attività rivolte agli gli studenti delle classi terze, quarte e quinte realizzando iniziative che offrono la possibilità di incontrare le realtà produttive e accademica del mondo veronese e di realizzare un proprio progetto professionale (progetto ITINERA e altre agenzie di formazione lavoro). Inoltre, l’Istituto si avvale di partners quali “Umana Spa” per un servizio di placement e colloqui di inserimento lavorativo, il Cosp, e la collaborazione con l’Università, le Forze Armate… per fornire informazioni di base agli studenti in uscita.

Grazie alla collaborazione con Umana Spa, l’Istituto fornisce agli studenti la possibilità di effettuare uno sportello di Placement, ovvero un vero e proprio colloquio di lavoro con un’agenzia di ricerca del personale specializzata la quale, oltre ad offrire il servizio, garantisce un feedback agli studenti e ne acquisisce il curriculum nella propria banca dati. Il servizio è offerto a tutti gli studenti che intendono usufruirne, volontariamente.

Passaggi

Per i Passaggi tra i percorsi della Formazione professionale e quelli dell’Istruzione, finalizzati a contenere la dispersione e favorire l’accesso ai titoli di studio superiori, l’Istituto stipula  apposite convenzioni con i referenti. Gli alunni sono accolti innanzitutto in un incontro informativo accompagnati dai coordinatori CFP, e poi invitati ad un ministage di una intera giornata per poter avere una prima conoscenza dei percorsi disciplinari del triennio.